Leonberger by Patty
Schede delle razze canine | Vivere con il cane | News | Vacanze con il cane | Libri | Contatto | Home  
 

Le schede dei cani di razza
Pastore del Caucaso



Standard del cane di razza Pastore del Caucaso, Caucasian Ovcharka, Kavkazkaia Outcharka
ORIGINE: Russia

UTILIZZO: cane da pastore, da guardia e da difesa.

CLASSIFICAZIONE FCI
Gruppo 2 : cani di tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e cani di montagna e bovari svizzeri
Sezione 2.2: molossoidi tipo montagna
Senza prova di lavoro

- COSTITUZIONE: robusta anzi grossolana con un' ossatura massiccia ed una forte muscolatura. Pelle spessa ma elastica.
Difetti: costituzione un po' fragile o debole.
Difetti gravi: fragilità o debolezza fortemente marcate.

- INDICE CORPORALE: 102-108.
Difetti: leggere deviazioni in rapporto al formato indicato.
Difetti gravi: deviazioni gravi in rapporto al formato indicato.

- ALTEZZA AL GARRESE:per i maschi non meno di 65 cm.; per le femmine non meno di 62 cm.
Difetti gravi: per i maschi altezza al garrese inferiore a 65 cm.; per le femmine inferiore a 62 cm.

- PARTICOLARITA' DEL COMPORTAMENTO: razza molto nevrile, forte, equilibrata e calma. Le reazioni di difesa che si manifestano nella forma attiva sono molto sviluppate. L' aggressività e la diffidenza verso gli estranei sono tipiche.
Difetti: mancanza di attenzione e di diffidenza verso gli estranei.
Difetti gravi: cane pauroso, disinteresse fortemente marcato; mancanza di mordacità.

- CARATTERISTICHE SESSUALI: ben accentuate. I maschi sono più forti e più massicci. Le femmine sono un po' più piccole di taglia, un po' più leggere di costituzione.
Difetti: piccole deviazioni in rapporto alle caratteristiche sessuali. Femmine di tipo maschile.
Difetti gravi: forti deviazioni in rapporto alle caratteristiche sessuali. Maschi di tipo femminile. Criptorchidismo.

- MANTELLO: pelo diritto, rustico, con un sottopelo fortemente sviluppato di colore più chiaro. Sulla testa e la parte anteriore degli arti, pelo più corto ben disteso contro il corpo. Circa il pelo si distinguono tre gruppi:
a) a pelo lungo: pelo di copertura più lungo. Il pelo lungo forma sul collo una criniera, sulle parti posteriori degli arti delle frange e delle "culottes". Il fitto pelo che copre la coda da ogni parte, la rende grossa e folta;
b) a pelo corto: coperto da un pelo fitto, relativamente corto, senza criniera, senza frange, senza "culottes" né pennacchio alla coda;
c) cani di tipo intermedio: pelo lungo, ma senza criniera, né frange, né "culottes", né pennacchio.
Difetti gravi: Pelo molle, ondulato, senza sottopelo.

- COLORE: grigio a zone, con varie sfumature, abitualmente chiare e tendenti al fulvo; fulvo; color paglia; bianco; bruno rossiccio; a fondo rosso con striature più scure ed an-che pezzato e cosparso di macchie.
Difetti gravi: nero; nero con macchie fulve; marrone in varie combinazioni.

- TESTA: massiccia, con una scatola cranica larga e degli zigomi fortemente sviluppati. Fronte larga, piatta, divisa in due metà da un leggero solco. Lo stop non è fortemente marcato. Il muso è più corto della lunghezza del cranio, poco affilato, con labbra forti, ma asciutte e ben aderenti. Il tartufo è forte, largo, nero. Sui cani bianchi e paglia chiaro si ammette che il tartufo sia marrone.
Difetti: testa non sufficientemente larga e massiccia, fronte troppo bombata, passaggio dalla fronte al muso troppo o troppo poco marcato. Muso corto o allungato, labbra molli, pendenti.
Difetti gravi: testa leggera, stretta con un muso appuntito, non proporzionata alle caratteristi-che generali di costruzione.

- ORECCHIE: attaccate alte, tagliate corte.
Difetti: orecchie attaccate basse; non tagliate.

- OCCHI: scuri, piccoli, di forma ovale, profondi nelle orbite.
Difetti: occhi chiari; palpebre inferiori leggermente cadenti. Presenza di macchie sulla cornea.
Difetti gravi: occhi di diverso colore. Palpebre inferiori cadenti e scoprenti una parte della sclera.

- DENTI: bianchi, forti, ben sviluppati, non distanziati. Incisivi allineati alla base. Chiusura a forbice.
Difetti: denti usurati in modo anormale rispetto all' età. Presenza di denti rotti che nuociono alla chiusura. Assenza dei due primi premolari, o assenza di uno dei primi e di uno dei secondi premolari. Leggera colorazione gialla dei denti.
Difetti gravi:denti piccoli, diradati, non sufficientemente sviluppati. Incisivi piantati secondo una linea irregolare. Assenza di uno degli incisivi o di uno dei canini. Assenza di uno dei terzi o dei quarti premolari o di un molare. Denti dallo smalto fortemente intaccato.

- COLLO: potente, corto. Portato in modo da formare un angolo di 30°-40° in rapporto alla linea del dorso.
Difetti: collo lungo, mancante di potenza.

- PETTO: largo, alto, di forma un po' arrotondata. La linea inferiore del petto si trova al livello dei gomiti o più in basso.
Difetti:petto un po' appiattito. La regione inferiore del petto non si avvicina alla linea dei gomiti (petto non sufficientemente disceso).
Difetti gravi: petto piatto, stretto, insufficientemente sviluppato.

- VENTRE: moderatamente retratto.
Difetti: ventre troppo retratto o disceso.

- GARRESE: largo, muscoloso, che si staglia molto al di sopra della linea del dorso.
Difetti: garrese debole, risaltante in modo insufficientemente rispetto alla linea del dorso.

- DORSO: largo, diritto, muscoloso.
Difetti: dorso debole, troppo curvo o stretto.
Difetti gravi: dorso insellato o molto arcuato.

- RENE: corto, largo.
Difetti: rene allungato, diritto o troppo curvo.
Difetti gravi: rene lungo, incavato o molto arcuato.

- GROPPA: larga, muscolosa, quasi orizzontale.
Difetti: groppa insufficientemente muscolosa o un po' avvallata.
Difetti gravi: groppa stretta, corta o innalzata.

- CODA: attaccata alta, ricadente verso il basso. A forma di falce, uncino, o anello. Si ammette la coda tagliata.

- ARTI ANTERIORI: visti di fronte: diritti e paralleli. Angolo dell' articolazione scapolo-omerale circa 100°. Avanbraccia diritti, forti, lunghi senza eccessi. Metacarpi corti, forti, verticali o con una inclinazione insignificante. Lunghezza degli arti anteriori fino ai gomiti un po' superiore alla metà dell' altezza al garrese.
Difetti: piccole deviazioni in rapporto agli angoli delle articolazioni della spalla, avanbraccio un po' corto o allungato, leggera deviazione dei gomiti, leggero mancinismo, metacarpi troppo obliqui.
Difetti gravi:spalle dritte o angolo della spalla troppo chiuso, avanbracci curvi o sottili, devia-zione marcata dei gomiti, metacarpi troppo deboli, mancinismo molto marcato, cagnolismo.

- ARTI POSTERIORI: visti da dietro: diritti e paralleli. Gambe corte, garretti forti, larghi con angolo un po' aperto. Metatarsi robusti, disposti in verticale. Non ci deve essere rigidità dei posteriori. La linea calata dalla tuberosità ischiatica deve passare al centro del garretto e del metatarso.
Difetti: visti da dietro: piccola deviazione in rapporto al parallelismo ( leggero avvicina-mento o allontanamento dei garretti). Arti un po' allargati o un po' stretti.
Difetti gravi: deviazioni fortemente marcate in rapporto al parallelismo. Arti arcuati.

- PIEDI (ANTERIORI E POSTERIORI): grandi, di forma ovale, compatti e chiusi.
Difetti: piedi rilassati o di forma allungata. Presenza di speroni.
Difetti gravi: piedi fortemente aperti o piatti.

- ANDATURA: disinvolta, abitualmente uniforme. L'andatura caratteristica è un trotto corto, che si trasforma abitualmente, in caso di accelerazione, in un galoppo un po' pesante. In movimento gli arti devono muoversi in linea retta con un leggero avvicina-mento degli arti anteriori verso la linea mediana; le articolazioni degli arti ante-riori e posteriori si muovono con armonia e naturalezza; il dorso e le reni lavo-rano con flessibilità e scioltezza. Il garrese e la groppa devono essere allo stesso livello durante il trotto.
Difetti: deviazioni in rapporto ai movimenti normali (gli arti sono posati internamente o esternamente). Le articolazioni non si muovono con sufficiente armonia. Il movi-mento del dorso e delle reni manca di scioltezza. La groppa è sopraelevata durante il trotto. Leggero oscillamento della groppa.
Difetti gravi:movimenti impacciati, pesanti. Groppa fortemente innalzata durante il trotto, in rapporto al garrese. Movimento verticale marcato della groppa. Ambio.

- GRAVI DIFETTI MOTIVANTI LA SQUALIFICA (IN GENERALE): tutte le deviazioni riguardanti la corretta chiusura a forbice. Criptorchidismo unilaterale o bilaterale. Testicolo atrofizzato. Colore nero e marrone del mantello. Assenza di un canino o di un incisivo: assenza di uno dei terzi o quarti premolari o di un molare.

N.B.: i maschi devono avere due testicoli di apparenza normale completamente discesi nello scroto.








Fonte: Allevamento Chato






Cerca il cane
Bassotti
Bovari svizzeri
Cani da cerca
Cani da compagnia e toys
Cani da ferma
Cani da pastore e bovari
Cani da riporto
Levrieri
Molossoidi
Pinscher e schnauzer
Segugi e cani per pista, da sangue
Spitz e cani di tipo primitivo
Terrier
Tutte le razze


Un progetto di Patrizia Viviani, i mei Leonberger: Niute, Bryan, Mac