Leonberger by Patty
Schede delle razze canine | Vivere con il cane | News | Vacanze con il cane | Libri | Contatto | Home  
 


News sul mondo animale
torna alla lista delle notizie

2010-04-23 16:13:30 - News
Caccia: Voto di cocienza ferma doppietta selvaggia e lobby estremiste
"Doppietta selvaggia è stata fermata da un voto di coscienza trasversale, per il quale siamo grati al Parlamento, anche se è stato doloroso concedere alle doppiette la prima decade di febbraio. Un voto che difende il diritto degli italiani a veder tutelata la propria sicurezza nei nostri boschi e nelle nostre campagne, già oggi minacciata da una stagione di spari troppo lunga". E' quanto dichiara Annamaria Procacci, consigliere nazionale dell'Enpa, commentando il voto sull'articolo 43 della Legge Comunitaria 2009. "Le cose non sarebbero potute andare diversamente - prosegue Procacci - in un Paese che ha gridato forte contro la cancellazione delle regole in materia di tutela della fauna; regole per il rispetto della quali cui l'Enpa si è sempre battuto, consapevole di rappresentare la volontà della stragrande maggioranza degli italiani che vogliono solo pace con la natura". "Nell'anno della biodiversità, voluto dall'Assemblea dell'Onu - aggiunge il consigliere nazionale dell'Enpa -, approvare la deregulation venatoria in nome di una pratica ludica, cioè dell'uccidere per divertimento, sarebbe equivalso a un insulto contro il patrimonio di vita del pianeta, già tanto depauperato dalla distruzione degli habitat, dallo stravolgimento del clima, dall'inquinamento. Da questa vicenda gli estremisti venatori dovrebbero trarre una lezione e riflettere: non è più tempo di smanie per soddisfare una minoranza della minoranza, perchè, lo vogliamo ricordare, la deregulation è avversata anche da una parte rilevante dello stesso mondo venatorio". "La nostra gratitudine - conclude Procacci - va a tutti i parlamentari di maggioranza e di opposizione che si sono impegnati per dare risposte serie ai ripetuti atti di accusa rivolti all'Italia dall'Unione Europea con le procedure d'infrazione; procedure causate da un intollerabile abuso della caccia, che ci ha visto maglia nera nell'Unione". Secondo l'Enpa ancora molta strada resta da fare per assicurare una effettiva tutela agli animali selvatici; occorre impegnarsi affinché la cultura della vita e del rispetto verso tutti gli esseri viventi si traducano in politiche coerenti e coraggiose. L'Ente Nazionale Protezione Animali rinnova il suo impegno in questa direzione, in nome di una visione biocentrica che vuole archiviare una volta per tutte la stagione del dominio dell'uomo sulla natura, che ha reso il nostro Paese e il Pianeta sempre più poveri di vita".

Fonte: Enpa







Un progetto di Patrizia Viviani, i mei Leonberger: Niute, Bryan, Mac