Leonberger by Patty
Schede delle razze canine | Vivere con il cane | News | Vacanze con il cane | Libri | Contatto | Home  
 


News sul mondo animale
torna alla lista delle notizie

2009-11-12 15:30:11 - News
Per il rispetto degli animali la Lav in prima fila...
Il tribunale di Pistoia condanna un signore a pagare 10mila euro, per aver ucciso una cagnolina, più 5mila euro alla LAV parte civile e le spese processuali.
Per aver maltrattato e portato alla morte una cagnolina, ieri il Tribunale di Pistoia in composizione monocratica, Giudice dott.ssa Valeria Marino, ha condannato Gregorio Di Norcia alla pena della multa di euro 10.00,00 e a risarcire i danni morali subiti dalla costituita parte civile LAV, assistita dall’Avv. Danilo Giacomelli, determinati nella misura di euro 5000,00 oltre il pagamento delle spese processuali.

Il reato di maltrattamento di animali (art. 544-ter cod. pen.) per il quale l’uomo è stato processato, risale al 13 agosto 2007, quando a Pistoia l’uomo colpì ripetutamente con calci e pugni la barboncina Camilla di proprietà di un’amica, fino a determinare la lesione delle vertebre cervicali e la paralisi completa dell’animale che purtroppo morì il giorno successivo per insufficienza respiratoria e arresto cardiocircolatorio.

Secondo la difesa l’uomo avrebbe iniziato a «giocare» con il piccolo cane strattonandolo come in una lotta, poi il cane avrebbe naturalmente tentato di difendersi mordendolo e questo avrebbe scatenato la reazione violenta dell’uomo sul cane.

«Una brutta storia di violenza gratuita, di grave mancanza di rispetto verso un altro, piccolo, essere vivente e di non conoscenza del corretto comportamento da assumere nei confronti di un cane che, se provocato o maltrattato, cercherà di difendersi anche mordendo come è naturale che sia – dichiara Ilaria Innocenti del settore Cani e Gatti della LAV – Chi ha avuto la peggio è purtroppo la piccola cagnolina, deceduta dopo una terribile agonia. Simili reati devono essere prevenuti attraverso una capillare attività di sensibilizzazione e di informazione sulla corretta interazione con gli animali: la LAV lo fa da più di 30 anni, anche attraverso attività educative nelle scuole, ma è indispensabile lavorare ad ogni livello e in ogni ambito, per diffondere un’autentica cultura del rispetto degli animali».

Fonte: Animalia







Un progetto di Patrizia Viviani, i mei Leonberger: Niute, Bryan, Mac